Font Size

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel

Le forme di Proteo: le metamorfosi della lingue e degli esseri

Quer pasticciaccio brutto de via Merulana. Il pasticcio di parole, immagini e metafore: mimesi della vita, nonché traccia e segno del mutare delle cose nella morte e nel sogno

Sommario

La teoria dello “gnommero” o “gliuommero”: garbuglio, gomitolo, groviglio, guazzabuglio, nodo, pasticcio
  1. Dell’indagine, secondo il senso fondamentale.
  2. Dei cognomi
    1. Menegazzi, Valdarena;
    2. Dei soprannomi di Mussolini: “Testa di morto (in feluca o in pennacchio), Facciaferoce, Buce, Maledito Merdonio consule, Omnivisibile fetente salutato salvatore d’Italia (vs “l’invisibile Onnipresente”, qui Satana, altrove Dio), Mascellone”. L’ Edinburgh Journal of Gadda Studies riporta altri quarantadue alias.
  3. Due strepitosi esiti mimetico-comici:
    1. La Pettacchioni
    2. Il pasticcio della telefonata
  4. Il pasticcio del cadavere di Liliana: un raccapricciante esito tragico, con alcuni stridenti accostamenti (i “maccheroncini”)
  5. Il caos dell’io: «Ognuno di noi mi appare come un groppo, o nodo, o groviglio, di rapporti fisici e metafisici [...] i fatti registrabili da una biografia esterna e, in modo più lato, da una storiografia dell’ “ambiente”, sovvertono in maniera orrenda, fino qualche volta ad annientarle, nobili costellazioni di agganciamenti interni, dovuti all’operosità nativa dello spirito [...]». Da C. E. Gadda, “Come lavoro”, 1946, ora in I viaggi, la morte.
  6. Un groviglio pauroso: Elvira Pacori e il pasticcio dei mestieri e delle funzioni
  7. Il groviglio della corda della gallina
  8. Le gemme della refurtiva
  9. Il sogno di Pestalozzi
Ipotesi: da una parte il groviglio è effetto e segno inquietante del delitto, della violenza e della morte. Dall’altra ogni nome, ogni pietra, ogni oggetto è suscettibile di innumerevoli significati, sicché non può avere né perimetro né definizione. Introduzione, commento e lettura a quattro voci.
Liceo Visconti, Roma 2001.
You are here Lett. italiana Le forme di Proteo: le metamorfosi della lingue e degli esseri